Ex Star OnlyFans assolta dopo aver minacciato l’ex ragazzo con un coltello

Amy Evans, 27 anni, nota come ‘una ragazza birichina gallese’ sui social media, è stata rilasciata senza condanna dopo aver brandito un coltello da bistecca contro il suo ex ragazzo, Lewis Gough, 28 anni, durante la loro relazione tossica. La Corte della Corona di Merthyr Tydfil ha ascoltato la testimonianza di entrambi i coinvolti, svelando una relazione turbolenta e violenta, culminata con l’incidente avvenuto nel giugno di quest’anno. La coppia ha ammesso di essere stata coinvolta in frequenti dispute, spesso di natura violenta, e Gough aveva ignorato i ripetuti inviti a lasciare la casa di Amy.

Il giudice Jeremy Jenkins ha espresso il suo sgomento per il comportamento di Gough, il quale, nonostante la chiara tensione presente in casa, aveva scelto di rimanere e filmare la situazione. Il giudice ha affermato che questo atteggiamento sembrava quasi anticipare un evento violento, lasciando pertanto una parte della colpa anche a Gough per l’accaduto. Tuttavia, il focus principale del processo è stato sulla condotta di Amy Evans, che ha ammesso di aver minacciato il suo ex con un coltello da bistecca, lasciando una ferita sul suo petto. Il giudice ha sottolineato che l’uso della violenza era completamente ingiustificato e criminale. Nonostante ciò, il giudice ha riconosciuto il contesto difficile in cui Amy si trovava, caratterizzato da una relazione tossica e violenta con Gough.

Amy Evans è stata giudicata colpevole per l’accusa legata al coltello, ma è stata risparmiata dalla prigione. Il giudice le ha assegnato una pena di 18 mesi di servizio alla comunità e un corso di riabilitazione della durata di 30 giorni, specificamente progettato per donne. Inoltre, è stata condannata a pagare una multa di £250. Il giudice ha sottolineato che Amy è considerata a “basso rischio” di commettere altri reati, ma ha ammonito che vi è un “alto rischio” che possa causare ulteriori danni a Gough. Il comportamento violento, sebbene sia stato giustificato da Amy come una reazione di panico, è stato giudicato inaccettabile, poiché Amy avrebbe dovuto evitare di prendere la legge nelle proprie mani.

In conclusione, l’incidente ha gettato luce su una relazione malsana e tossica, in cui entrambe le parti hanno contribuito al conflitto e alla violenza. Sia Amy Evans che Lewis Gough dovranno affrontare le conseguenze delle loro azioni. Il caso è un monito sulla necessità di affrontare i problemi nelle relazioni in modo sano ed evitare la violenza come mezzo per risolverli. Solo così potremo sperare di costruire una società più sicura e rispettosa per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *